Servo di Dio Bernardo Antonini

Protonotario apostolico, un apostolo senza frontiere

Nasce a Cimego (Trento) il 20 ottobre 1932, ancora piccolo, la famiglia si trasferisce a Raldon (Verona). Nel 1943 entra nel seminario di Rovere Veronese ed è ordinato sacerdote il 26 giugno 1955. Esercita il primo ministero come vicario parrocchiale a San Michele Extra (Verona). Ottiene la laurea in Lingue e letterature straniere, la licenza di Dogmatica e di Sacra Scrittura. Nel 1977 entra nell’Istituto paolino di vita secolare consacrata Gesù Sacerdote, nel quale emette la prima professione il 14 settembre 1979. La svolta sovietica con l’avvento di Gorbaciov, porta don Bernardo a Mosca, come studente dapprima, poi come missionario. Si dedica a tempo pieno e con un grande entusiasmo alla promozione vocazionale, nella Chiesa russa praticamente inesistente. È fondatore e rettore del seminario “Regina Apostolorum”; insegnante di Sacra Scrittura, conferenziere instancabile, fondatore e direttore di giornale Svjet Evanghelija (“Luce del vangelo”), dell’Istituto Teologico San Tommaso d’Aquino. Desideroso di aiutare e svolgere l’apostolato nelle chiese più povere, passa, come vice-rettore del seminario e Vicario episcopale per la pastorale, a Karaganda, nel Kazakhstan, dove muore il 27 marzo 2002.